Nel corso degli anni abbiamo dapprima fornito le botteghe dei borghi della città di Torino e successivamente i negozi, i piccoli supermercati del territorio ed attualmente numerosi bar e caffetterie.

In molti, ancora oggi, ricordano le nostre storiche miscele “Delizia”  e “Bella Napoli”  assaporando, con la memoria, il gusto, l ‘aroma e il profumo di queste.

 

Blog

Il caffè in grani

Il caffè in grani è per molti una vera e propria arte, il saper scegliere i chicchi migliori, la tostatura giusta e tutto quello che riguarda  la sua miscelazione è importante per ottenere un’ottima bevanda.  Ecco, allora che vi portiamo nel mondo del vero caffè! Siete pronti per questo viaggio?

 

Migliore caffè in grani; come sceglierlo

Acquistare il caffè in grani fino a qualche decennio fa era cosa molto comune, oggi invece principalmente per comodità e velocità, si preferisce acquistare il prodotto già macinato.

Per questo possiamo dire che il rito del caffè in grani è solo per pochi intenditori che amano il  vivere lento,

fatto di piccoli gesti quotidiani e di momenti che profumano di sapori antichi.

Ma, se state pensando di provare ad acquistare il caffè in grani al posto del solito macinato, è bene

che sappiate tre cose fondamentali per non sbagliare:

  1. dovrete scegliere la giusta miscela;
  2. praticare una corretta macinatura dei chicchi;
  3. eseguire una corretta conservazione.

Per la moka è consigliabile una macinatura non troppo fine, in modo che passi velocemente attraverso il   filtro e non lasci il fondo nella tazza.

Per la macchina espresso è consigliabile una macinatura più fine poiché l’acqua filtra con la pressione di un pompante, ma comunque dovrete essere bravi ad affinarvi con la tecnica dato che ogni macchina ha la sua pressione e ogni caffè la sua macinatura in base alla provenienza e all’invecchiamento.

La conservazione invece, deve essere fatta in contenitori ermetici: gli aromi del caffè sono volatili, se nei grani si disperdono nell’arco di pochi di giorni, in quello appena macinato impiegano poco più di due ore! Proprio per questo il consiglio è di macinare solo la quantità di caffè che vi serve al momento.

Inoltre le caratteristiche da verificare quando si decide di acquistare il caffè grani sono:

  • Il luogo di origine

Conoscere la provenienza geografica dei chicchi di caffè è molto importante, a seconda che sia sud

americano, africano o asiatico il profumo e il gusto cambiano molto. Ma anche all’interno dello stesso continente la tipologia di caffè cambia tantissimo.

  • Tipologia di caffè

Anche per il caffè abbiamo tante varietà botaniche come ad esempio per il vino. Spesso noi compriamo, polveri di caffè in cui sono miscelate varie  tipologie, mentre se acquistiamo un caffè in grani l’intera vita del chicco è tracciata e possiamo conoscere oltre al luogo anche la tipologia.

  • Tipo di tostatura

Il processo di tostatura consiste nel portare i chicchi di caffè a temperature molto elevate per circa 18-20 minuti. Nel corso della tostatura il caffè viene portato ad una temperatura compresa fra i 190°C (tostatura chiara) fino ad un massimo di 240°C (tostatura scura). Il grado di tostatura influenza il colore del caffè oltre ad avere un ruolo fondamentale nel determinare le caratteristiche organolettiche della bevanda ottenuta. Infatti, fattori quali l’acidità e la corposità, aumentano o diminuiscono proprio in base al livello di torrefazione.

  • La data di tostatura

Sapere quando il caffè è stato tostato è importante, ci da molte informazioni sul gusto e il profumo. Se i chicchi ad esempio sono stati tostati da più di un anno, questi anche se conservati bene perdono parte delle loro caratteristiche organolettiche. Il caffè in grani migliore è quello tostato ancora in modo artigianale come quello della caffetteria in grani de La Costarica, tostato nella torrefazione di Torino, con una Tostatrice Probat del 1960, mantenuta con cura in questi anni, per lasciare così inalterato l’antico metodo che regala al caffè un gusto unico, dolce e corposo.

L’arte dell’antica tostatura del caffè in grani, richiede di utilizzare le origini migliori, le miscele di caffè sono prodotte solo con chicchi selezionati, tostati artigianalmente per esaltare le singole peculiarità di ogni origine.

Questo avviene con una scelta accurata dei grani di caffè, selezionando solo chicchi integri, senza difetti, accuratamente lavati e al naturale.

Ma vediamo insieme alcune delle origini migliori e più usate per il caffè in grani. Siete pronti per un viaggio esotico?

Caffè in grani del BRASILE

Primo paese produttore per quantità, eccellenti selezioni sia naturali sia lavate, caffè corposo dal gusto pieno e dal retrogusto cioccolato, indispensabile per le miscele di un espresso  all’italiana.

Caffè in grani del GUATEMALA

Secondo noi una delle origini più importanti e di assoluta qualità bilanciata e dolce, con note  di agrumi e di miele.

Caffè in grani del NICARAGUA

Altro caffè arabico lavato centroamericano, molto aromatico, poco acido, delicato e floreale.

Caffè in grani del COSTARICA

Caffè centro americano dalla marcata acidità, molto profumato e fragrante.

Caffè in grani dell’ETIOPIA

Il re dei caffè africani, filiera affidabile, aroma speziato e selvatico, bilanciato e leggero.

Caffè in grani dell’INDIA

Caffè denso e al gusto cioccolato, cremoso e corposo.

Caffè in grani prezzi: Ma quanto costa il caffè in grani?  Come abbiamo detto poc’anzi sono molte le caratteristi che da prendere in esame quando si parla di questa topologia di  caffè e tutte queste opzioni incidono molto sui prezzi e sulla qualità finale del prodotto.

Gli artigiani come noi, sono interessati alla  materia prima di alta qualità, che permetta loro di eseguire un’ottima tostatura e miscela, per questo ogni qualità di caffè ha un suo prezzo specifico, che parte da come e dove e stato estratto il chicco.

Scoprite tutte le nostre varietà sullo Shop Online e fattevi conquistare del vero caffè in grani.

BUONA SCELTA!

No Comments

Post a Comment